Economia Circolare

Economia Circolare

Un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi

L'economia circolare «è un termine generico per definire un’economia pensata per potersi rigenerare da sola. In un’economia circolare i flussi di materiali sono di due tipi: quelli biologici, in grado di essere reintegrati nella biosfera, e quelli tecnici, destinati a essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera».
Questa la definizione proposta dalla EllenMacArthur Foundation - la decima più grande fondazione privata negli Stati Uniti d'America leader nel mondo per la promozione e lo sviluppo dell’economia circolare -. L’economia circolare è dunque un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi. Si basa dunque su un cambio di paradigma fondamentale secondo cui sistema economico ecologico non si trovano più - come nell’analisi economica tradizionale - su uno stesso piano ma in una relazione circolare: il sistema economico si trova all’interno di un più ampio sistema ecologico e, pur usufruendo delle sue risorse naturali e dei suoi servizi ecosistemici, deve rispettarne regole di funzionamento, limiti fisici, biologici e climatici.

È un’economia in cui i prodotti di oggi sono le risorse di domani, in cui il valore dei materiali viene il più possibile mantenuto o recuperato, in cui c’è una minimizzazione degli scarti e degli impatti sull’ambiente.L’impresa circolare guarda non solo agli aspetti ambientali ma all’impatto sociale ed economico che hanno le scelte che prende. Una nuova dimensione economica pensata per potersi rigenerare da sola: un sistema in cui tutte le attività, a partire dall’estrazione e dalla produzione, sono organizzate in modo che i rifiuti di qualcuno diventino risorse per qualcun'altro.

L’economia circolare rappresenta un nuovo paradigma e si sta affermando, a ogni livello e in ogni ambito geografico, come una soluzione realistica dove l’utilizzo di materie prime vergini è idealmente nullo o, comunque, estremamente ridotto. Un processo raggiungibile grazie ad approcci e tecniche che concorrono a un’innovazione sostenibile per l’ambiente, il cui impatto è fortemente potenziato dalle nuove tecnologie e dalla digitalizzazione. Obiettivo del Gruppo Chiurlo è essere leader nella transizione energetica del Friuli Venezia Giulia aumentando la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e, nel contempo, riducendole proprie emissioni di anidride carbonica del18%. “Il modello cui ci ispiriamo è quello di un'economia circolare con cui ridare valore alle materie prime, minimizzando gli scarti e avendo il massimo rispetto per il territorio in cui operiamo” ricordaAlberto Sartori, Amministratore Delegato del Gruppo Chiurlo.

La sfida non è solo quella di diffondere le pratiche dell'economia circolare ma anche quella di far comprendere che Chiurlo non vuol dire più solo prodotti petroliferi. Con oltre 200 dipendenti è oggi in grado di aiutare non solo i condomìni, le comunità, le aziende o i grandi complessi abitativi ma anche intere cittadine ad avviare una transizione energetica che può permettere di ridurre fino al 75% i consumi, con una ricaduta positiva in termini di impatto ambientale e sicurezza. “Un progetto vicino alle comunità locali e all’ambiente oltre che un impegno al cambiamento che aggiunge nuove motivazioni al nostro agire”.

facebook linkedin
SFOGLIA QUESTO NUMERO
ChiurLove, dove la comunicazione si fa "lenta"

Vorresti ricevere informazioni su questo articolo?

Compila il form qui sotto. Risponderemo alle tue domande.
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Città*
Messaggio*
* Campi obbligatori per inviare la richiesta
Informativa e consenso ai sensi degli artt. 13 e 6, par.1 lett. a) del Regolamento UE 2016/679
Finalità di marketing [leggi ]
Autorizzazione al trattamento dei dati da parte di Chiurlo Srl per la finalità di invio di comunicazioni tramite posta elettronica e SMS relative a informazioni e aggiornamenti su prodotti e servizi del Gruppo Chiurlo pubblicati anche sul sito.
 
 
Cliccando sul pulsante “INVIA RICHIESTA”, confermo la mia richiesta del Servizio sopra descritto autorizzando al trattamento dei dati per tale finalità, oltre che per le eventuali finalità ulteriori per cui ho espresso lo specifico consenso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Cliccando sul pulsante "Accetto SOLO Cookie Tecnici di Navigazione e Analitici" o "Accetto cookie Tecnici di Navigazione, Analitici e di Profilazione" acconsenti all’uso dei cookie specifici.

Accetto SOLO cookie Tecnici di Navigazione e Analitici Accetto cookie Tecnici di Navigazione, Analitici e di Profilazione