Riel e Chiurlo

Riel e Chiurlo

Insieme per rendere meno fragili comunità e territorio

Il 26 ottobre 2018 il ciclone Vaia colpì il nord-est italiano, essenzialmente l’area montana delle Dolomiti e delle Prealpi Carniche, distruggendo 42.500 ettari di foreste e provocando lo schianto al suolo di oltre nove milioni di metri cubi di legname. Intere comunità restarono isolate con strade inagibili e black out totale su linee elettriche e telefoniche. Ripensando a quei giorni che sconvolsero la Carnia, alla memoria ritorna anche il nome Riel, azienda 100% friulana che, oltre ad essere un’eccellenza nazionale nella progettazione e nella manutenzione delle infrastrutture per energia elettrica e telecomunicazioni, si occupa di gestione delle crisi ambientali. Abbiamo intervistato Roberto Cella, deus ex machina di Riel, un friulano che nella vita ha fondato aziende in altri Paesi, ma che lega inscindibilmente le sue origini alla Carnia, terra dove è nato e dove è voluto tornare portando con sé una visione imprenditoriale fuori dal comune.
Iniziamo ritornando all’ottobre del 2018, a quando Riel è intervenuta a sostegno del territorio durante l'emergenza Vaia.
Come avete operato?
“Le primissime ore dopo il passaggio di Vaia fu la nostra organizzazione a dover raggiungere anche le abitazioni rimaste isolate; abbiamo una nostra flotta di mezzi e attrezzature non solo di terra ma anche “via cielo”, gli elicotteri della società Helica di Amaro, che ci hanno permesso di operare in qualsiasi zona, anche la più impervia, liberando strade dai detriti e portando cisterne e gruppi elettrogeni per ridare la luce ai nostri compaesani. Ci siamo coordinati con la Protezione Civile, le forze dell’ordine e la sanità per gestire l’emergenza sfruttando la nostra capillare conoscenza del territorio grazie all’impegno dei tanti tecnici, tutti friulani, che lavorano per noi. I telefoni satellitari ci hanno permesso di comunicare tra noi e un telerilevamento aereo con sistemi laser-scanner ci ha reso possibile comprendere le caratteristiche morfologiche delle aree in cui intervenire.”
Tre parole descrivono l’unicità Riel: prossimità, responsabilità e sensibilità. Cosa significa?
“Prossimità significa conoscere il luogo e sapere come intervenire. Responsabilità significa essere reperibili 24 ore su 24, 365 giorni all’anno per qualsiasi emergenza. Sensibilità significa guidare le operazioni con la testa ma anche con il cuore. Sono stati tantissimi gli interventi in cui abbiamo aiutato persone anziane che vivevano in zone impervie dove nessuno, se non qualcuno del luogo, avrebbe potuto operare.”
È proprio in quei giorni che Chiurlo e Riel si sono uniti per rendere meno fragile il territorio.
“Andando a quei giorni ricordo come si è cementata l’unione con il nostro gruppo - nota Alberto Sartori, amministratore delegato di Chiurlo - quando abbiamo messo a disposizione mezzi speciali per portare il rifornimento alle cisterne dei generatori in luoghi non raggiungibili dalle tradizionali autobotti e fornito il carburante 24 su 24 per tutti i mezzi di Riel, consentendo una rapidità di intervento che non si sarebbe potuta assicurare in altro modo”.
Avete previsto di fare qualcosa anche per il futuro?
“Oggi quella sinergia è divenuta autentica collaborazione, strutturata e continuativa - prosegue Alberto Sartori - e la flotta di Riel ha a disposizione serbatoi e carburante per poter operare ogni giorno dell’anno, a qualsiasi ora, con ogni condizione atmosferica in tutte le zone del Friuli. Un sodalizio che è anche umano oltre che professionale visto che siamo legati dalla reciproca volontà di creare valore in Carnia, una terra meravigliosa dalla quale entrambi veniamo, ma molto impoverita e bisognosa di riprendersi parte di quell’importanza socio-economica che ha avuto nei secoli.” I friulani sono cosi - chiosa Cella - gente che molte volte non guarda solo all’economicità, ma anche al senso umano del lavoro.”

facebook linkedin
SFOGLIA QUESTO NUMERO
Guardiamo al futuro

Vorresti ricevere informazioni su questo articolo?

Compila il form qui sotto. Risponderemo alle tue domande.
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Città*
Messaggio*
* Campi obbligatori per inviare la richiesta
Informativa e consenso ai sensi degli artt. 13 e 6, par.1 lett. a) del Regolamento UE 2016/679
Finalità di marketing [leggi ]
Autorizzazione al trattamento dei dati da parte di Chiurlo Srl per la finalità di invio di comunicazioni tramite posta elettronica e SMS relative a informazioni e aggiornamenti su prodotti e servizi del Gruppo Chiurlo pubblicati anche sul sito.
 
 
Cliccando sul pulsante “INVIA RICHIESTA”, confermo la mia richiesta del Servizio sopra descritto autorizzando al trattamento dei dati per tale finalità, oltre che per le eventuali finalità ulteriori per cui ho espresso lo specifico consenso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Cliccando sul pulsante "Accetto SOLO Cookie Tecnici di Navigazione e Analitici" o "Accetto cookie Tecnici di Navigazione, Analitici e di Profilazione" acconsenti all’uso dei cookie specifici.

Accetto SOLO cookie Tecnici di Navigazione e Analitici Accetto cookie Tecnici di Navigazione, Analitici e di Profilazione